Cos'è

Consente la trasmissione elettronica, da parte dei CAF, del Moduli di Comunicazione al Comune di Torino della richiesta di Concessione di prestazioni agevolate condizionate all'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) erogate dal Comune di Torino.

Le tariffe agevolate sono condizionate all'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)

A chi è rivolto

A tutti i CAF che sono:

  • convenzionati con il Comune di Torino;
  • registrati su Torino Facile quindi in possesso di username, password e cip o certificato digitale.

In riferimento al primo punto, i CAF che desiderano attivare una convenzione col Comune di Torino devono contattare l'ufficio preposto presso la Divisione Tributi - Gestione Finanziaria, in C.so Racconigi 49.
Sarà quindi cura dell'ufficio richiedere l'abilitazione dei CAF all'invio dei Moduli di Comunicazione al Comune di Torino della richiesta di Concessione di prestazioni agevolate.

Per problematiche tecniche l'unico riferimento a cui rivolgersi è la casella: servizioisee@csi.it.

Per questioni di merito o normative è possibile invece rivolgersi a: tari@comune.torino.it

Cosa occorre

Per trasmetterele dichiarazioni in via telematica, il CAF deve aver creato e validato, secondo lo standard diffuso dal Comune di Torino, il file contenente i Moduli di Comunicazione al Comune di Torino della richiesta di Concessione di prestazioni agevolate.

Il formato elettronico del modello da trasmettere deve seguire alcune regole di codifica e nomenclatura che sono descritte all'interno del servizio. Per consentire la trasmissione di files anche di grosse dimensioni, il servizio accetta anche l'invio di file compressi in formato zip, contenenti al loro interno uno o più file XML.

Non esistono nomenclature particolari per i files .zip trasmessi, anche se si consiglia di indicare un riferimento al CAF mittente e un numero progressivo.

torna all'inizio del contenuto